Incontro in Prefettura a Potenza per Tempa Rossa della Total

Incontro in Prefettura a Potenza sulle problematiche occupazionali al centro oli Tempa Rossa della Total. Ne da notizia la stessa Prefettura con un comunicato. Nella mattinata odierna si è tenuta, in Prefettura a Potenza, una riunione per la disamina delle problematiche occupazionali del Centro Oli di Tempa Rossa della Total E&P Italia spa. All’incontro – presieduto dal Prefetto Vardè- hanno partecipato l’Assessore regionale alle Attività Produttive Cupparo,, i Sindaci dei Comuni di Corleto Perticara, Guardia Perticara e Gorgoglione, i rappresentanti della Total, i rappresentanti delle OO.SS. CGIL, CISL, UIL, UGL, CONFAEL e dei comitati civici. Il Prefetto Vardè ha invitato tutti gli intervenuti a riprendere il dialogo interrotto da molti mesi, al fine di raggiungere l’obiettivo del sollecito avvio della produzione nel rispetto, innanzitutto, delle norme ambientali e di sicurezza, tutelando, nel contempo, prioritariamente e per quanto consentito, le aspettative occupazionali dei lavoratori residenti nei comuni interessati dalle estrazioni e in tutta la Basilicata, a cominciare da quelli inseriti nella banca dati appositamente costituita. L’Assessore regionale Cupparo, al fine del raggiungimento degli obiettivi indicati dal Prefetto, ha assicurato l’impegno della Regione a verificare la possibilità di autorizzare in tempi brevi l’avvio della produzione ed ha rimarcato la circostanza che gli interlocutori privilegiati nella problematica del Centro Oli Tempa Rossa per la Regione sono, oltre che Total, innanzitutto i Sindaci dell’area ed i Sindacati. Le Organizzazioni Sindacali, oltre a richiedere la particolare attenzione per i lavoratori lucani, hanno avanzato anche la richiesta a Total di impegnarsi sia per l’avvio di ulteriori iniziative economiche sul territorio, sia per assicurare un ristoro per la soluzione delle inadempienze contrattuali della Tecnimont e per le compensazioni a causa dei danni apportati alle aziende preesistenti sul territorio. I Sindaci di Gorgoglione, Corleto Perticara e Guardia Perticara hanno sottolineato la necessità che, nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza, venga data priorità nelle assunzioni ai lavoratori residenti nei tre comuni. I rappresentanti dei Comitati hanno richiesto un’attenzione sia verso i lavoratori che nei confronti dell’ambiente. Riguardo alle problematiche ambientali, il tavolo ha tuttavia stabilito di organizzare un apposito incontro tecnico per seguire e monitorare la situazione del sito.È emersa, infine, l’opportunità di costituire un tavolo di confronto con tutte le parti interessate per la revisione della bozza di pre-intesa già elaborata dalla Regione, ma non condivisa completamente dalle parti sociali, in previsione dell’avvio dell’attività produttiva. Soddisfazione per l’esito positivo dell’incontro è stata espressa dal Prefetto Vardè e dall’Assessore Cupparo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: